www.illibraiodellestelle.com
LIBRI MUSICA E VIDEO CARTOLERIA REGALO E BENESSERE
Cerca:
Carrello (nessun prodotto)
ARGOMENTI

Elenco Autori
Elenco Editori
DVD e Video
Cantautori
Commedie
Concerti e Musicali
Controinformazione
Documentari
Drammatici
Ecologia
Fantasy
Musical e musicali
Video Manuali
Video vari Film
Visioni della Anima
EDITORI IN EVIDENZA
AamTerranuova
Adelphi
Ambiente
Amrita
Antroposofica
Appunti di Viaggio
Arianna
Armenia
AshramVidya
Astrolabio
Bis
Bompiani
Boringhieri
Bur Rizzoli
CBP
Crisalide
De Vecchi
Fabbri
Feltrinelli
FioriGialli
Franco Muzzio
Il Leone Verde
Il Libraio delle Stelle
Il Punto d'Incontro
La Meridiana
La Parola 
L'EtĂ  dell'Acquario
Macro
Magi
Mediterranee
Mimesis
Mylife - RossiVideo 
Natura e Cultura
Prosveta
Psiche
Red Edizioni
Rizzoli
Synthesis
Tecniche Nuove
Ubaldini
Urra
Xenia
Tutti gli Editori
GUIDA ALLA
CONSULTAZIONE
In questa sezione trovate migliaia di testi selezionati e continuamente aggiornati. Nella colonna centrale sono (Continua...)

DISPONIBILITÀ IMMEDIATA
Marie Corelli
Il Principe del Mondo
Le illusioni della personalitĂ 
Synthesis
Pag. 530
Formato: 14 x 21 cm
Anno: 2010
ISBN: 978-88-86640-65-7


€. 27.00

  

Una straordinaria versione letteraria del mito degli Angeli Caduti. L’autrice, ispirata dal Maestro Hilarion, descrive in modo mirabile come il “Diavolo” o Angelo Caduto stringa patti con gli uomini, non tanto per tentarli quanto per redimerli attraverso la ricerca della loro probità. Il romanzo tratta il classico tema del "patto col diavolo": la stessa personalità del diavolo è scissa e segue la distinzione steineriana fra istanze luciferiche e arimaniche, offrendo una visione originale e complessa della lotta fra il male e il bene. Un finale veramente illuminante dal punto di vista esoterico.

Marie Corelli: nonostante le ricerche dei suoi più recenti biografi, il mistero della sua identità non è stato davvero svelato. Quando nel 1886 pubblicò il primo libro, dichiarò di avere diciassette anni e di essere figlia di un conte veneziano. Ma ne aveva già trentuno, ed era stata, fino a poco tempo prima, Mary Mills, negletta figlia di una serva. Era cresciuta nella campagna del Surrey, senza fratelli né amici, con una madre anaffettiva: i suoi unici compagni furono i libri (Shakespeare e Keats, ma anche Radcliffe, Wallstonecraft, Beckford e Poe). Poi il padrone sposò in seconde nozze la serva e la legittimò. Ma non la presentò mai come sua figlia, e lei rifiutò sempre di considerarlo suo padre, se non adottivo. Mary Mills divenne Minnie Mackay. Charles Mackay, scozzese, era un giornalista e un paroliere (le canzoni tratte dalle sue poesie erano molto popolari). Anche il figlio Eric scribacchiava fiacchi versi. Insomma, l’adolescente figlia della serva entrò in una famiglia di borghesi divorati dal sogno della letteratura. Lei però – bionda e graziosa – inizialmente tentò di diventare una pianista. Si ribattezzò con un nome francese e un cognome italiano, gradevolmente esotico per gli inglesi. Ma presto abbandonò la musica per la narrativa.

Della pianista conservò il nome. E qualcosa di più. A poco a poco Marie Corelli non fu soltanto uno pseudonimo suggestivo, che proteggeva la sua umiliante origine: divenne un personaggio (la donna anticonformista, zitella e libera), una maschera (la caricatura della scrittrice stravagante) e poi una persona – alla fine, la sua vera identità.

Il primo romanzo – L’idillio dei due mondi, storia esoterica di magia e conoscenza di sé – riscosse un successo talmente travolgente che sorprese il suo stesso editore George Bentley – e il famoso scrittore Hall Caine, che lo aveva letto per suo conto e rifiutato. Marie Corelli però aveva accumulato trent’anni di frustrazioni e disillusioni e il successo la rese combattiva, insolente, vanitosa. Nell’ambiente letterario si guadagnò aspri nemici. Joseph Conrad si macerava confrontando l’esiguità delle vendite dei suoi capolavori alle centinaia di migliaia di copie della Corelli, capace di spacciarne ventimila in due giorni. I critici la ignorarono o la stroncarono, bollandola come una modista, con la mentalità di una cameriera.

Ma – forse proprio per questo – Marie Corelli entrò subito in sintonia con la massa invisibile dei lettori, che in un romanzo cercavano solo una risposta semplice e avvincente alle domande sul senso della vita. E Corelli, incapricciata di spiritualismo, filosofia, religione, scienza e occultismo, gliene dava. Per quarant¿anni dominò le classifiche di vendita, cimentandosi nei generi più diversi. Scrisse una trilogia fantasy (dando un seguito alle avventure del mago caldeoHeliobas in The soul of Lilith e Ardath), ma anche una trilogia biblica in cui riscriveva la storia del cristianesimo (Barabba, I dolori di Satana, The Master Christian); scrisse storie di fantasmi, di mummie egizie, racconti di orrore e fantascienza che il cinema e il fumetto avrebbero saccheggiato. La leggevano tutti: cameriere, operaie, attrici, nobili, perfino la regina Vittoria. La leggevano gli inglesi, ma anche i danesi (C. T. Dreyer girò una rivoluzionaria versione del Satana) e gli italiani (fu presto tradotta da Treves). La leggevano i bambini poveri nei ghetti, ma anche gli scrittori più insospettabili, come James Joyce ed Henry Miller.



  • Altri libri di Ricerca spirituale
  • Altri libri dell'autore: Marie Corelli
  • Altri libri dell'editore: Synthesis
  • Scheda dell'autore: Marie Corelli

  • informazioni sull'Autore: Marie Corelli
    Marie Corelli
    Marie Corelli, nome d'arte di Mary Mackay (Londra, 1 maggio 1855 – 21 aprile 1924), è stata una scrittrice e poetessa inglese. Nata con il nome di battesimo di Mary Mackay, la Corelli era la figlia illegittima di Charles Mackay, famoso giornalista, poeta ed autore di canzoni scozzese, e di Mary Elizabeth Mills, probabilmente la sua governante, che suo padre sposò quando lei aveva dieci anni, ma che seppe essere sua madre solo dopo la morte del padre. Nel 1866 venne inviata in un collegio a Parigi per la sua educazione e fece ritorno in patria quattro anni dopo. Quando raggiunse l'età di trent'anni mutò il suo nome in Corelli che divenne il suo nome d'arte quando esordì nel mondo dell'arte come musicista, sostenendo di essere figlia di un conte italiano e di avere vent'anni. Dopo aver abbandonato la musica, iniziò a scrivere pubblicando il suo primo racconto nel 1886 dal titolo A Romance of Two Worlds. Nonostante le sue opere divenissero molto popolari, vennero accolte molto aspramente dalla critica letteraria del tempo a causa di un eccessivo sentimentalismo e per un certo esagerato gusto per il melodrammatico. Nonostante ciò ebbe celebri lettori che la elogiarono pubblicamente, come alcuni esponenti della Famiglia reale britannica e Winston e Randolph Churchill. Nei suoi scritti fu particolarmente attenta a temi spirituali.
    SCONTO 5% ?!
    35.000 Titoli
    e 470 editori 
    con sconto 5% !
    AREA RIVENDITORI
    userid

    password

     NOVITÀ
    Benessere +
    Ricette colorate e nutrienti con frutta e verdura di stagione
    Poesie d'Amore e altre poesie
    Io So Perchè
    Il Mio Diario Alimentare
    10 minuti al giorno per tornare in forma e mantenersi in salute
    Il Coraggio e la Paura
    Imparare l'Ottimismo
    Come cambiare la vita cambiando il pensiero
    L'Era del Cuore
    Come trovare il coraggio per essere felici
    Le 95 Tesi
    Guida Illustrata alla Moxibustione
    Prevenzione e cura naturale con la medicina tradizionale cinese
    Iniziazione allo Sciamanesimo Celtico
    I Sette Paradossi Magici
    L'Embriologia Emozionale
    Guarire con l’omeopatia e le terapie naturali
    Paramirum Aliud
    Delle cause e delle origini delle malattie derivanti dalle prime tre sostanze e Trattato delle malattie del tartaro. A cura di Carlo Conti
    Il Perché Nascosto delle Malattie
    Identificare le cause che non ci permettono di guarire
    Guarigione Angelica
    Il primo soccorso degli Angeli
    altre novitŕ
    ISCRIVITI alla NewsLetter
    Riceverai tutte le novità e le offerte direttamente nella tua casella e-mail


    Il Sentiero delle
    Lacrime di Gioia

    Il Sentiero delle <br>Lacrime di Gioia
    spiritualitĂ  Ă© chiarezza
    Il Cammino
    è la Meta

    Il Cammino<br>è la Meta
    una straordinaria autobiografia
    Tu Sei
    quindi
    Io Sono

    Tu Sei <br>quindi<br> Io Sono
    una dichiarazione di dipendenza
    I libri di Dahlke
    L'arte di sognare
    e la realtĂ  dei sogni
    Il ROLFING
    un massaggio particolare
    JEAN VALNET
    la meravigliosa forza
    guaritrice della natura
    alimentazione fitoterapia aromaterapia
    Il silenzio Ă© d'oro
    Thich Nhat Hanh
    Alexander Lowen
    e la bioenergetica
    www.illibraiodellestelle.com - www.illibraiodellestelle.it

    Il Libraio delle Stelle - via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri - P.Iva 00204351001

    made by 3ml.it