www.illibraiodellestelle.com
LIBRI MUSICA E VIDEO CARTOLERIA REGALO E BENESSERE
Cerca:
Carrello (nessun prodotto)
ARGOMENTI

Elenco Autori
Elenco Editori
DVD e Video
Cantautori
Commedie
Concerti e Musicali
Controinformazione
Documentari
Drammatici
Ecologia
Fantasy
Musical e musicali
Video Manuali
Video vari Film
Visioni della Anima
EDITORI IN EVIDENZA
AamTerranuova
Adelphi
Ambiente
Amrita
Antroposofica
Appunti di Viaggio
Arianna
Armenia
AshramVidya
Astrolabio
Bis
Bompiani
Boringhieri
Bur Rizzoli
CBP
Crisalide
De Vecchi
Fabbri
Feltrinelli
FioriGialli
Franco Muzzio
Il Leone Verde
Il Libraio delle Stelle
Il Punto d'Incontro
La Meridiana
La Parola 
L'Età dell'Acquario
Macro
Magi
Mediterranee
Mimesis
Mylife - RossiVideo 
Natura e Cultura
Prosveta
Psiche
Red Edizioni
Rizzoli
Synthesis
Tecniche Nuove
Ubaldini
Urra
Xenia
Tutti gli Editori
GUIDA ALLA
CONSULTAZIONE
In questa sezione trovate migliaia di testi selezionati e continuamente aggiornati. Nella colonna centrale sono (Continua...)

ATTUALMENTE
NON DISPONIBILE
Vuoi essere avvisato
Quando il libro tornerà disponibile?
Lascia il tuo indirizzo email:
Ti invieremo una comunicazione appena il libro tornerà disponibile.

Alexandra David-Néel
Viaggio di una Parigina a Lhasa
Voland
Pag. 240
ISBN: 978-88-


€. 12.39 €. 11.77 (-5%)

  

Il primo entusiasmante, avventurosissimo resoconto di una trilogia di "classici" sul Tibet.
In tempi irrimediabilmente contrassegnati dalla "fine" del Viaggio e dall'inizio dell'era della Vacanza; in cui stagioni, luoghi, circostanze, appaiono drasticamente predisposti, e dove l'orizzonte di attesa e il senso della scoperta invertiti di segno vivono l'addomesticamento inevitabile di ciò che nasce pre-confezionato e pre-scelto, il libro di Alexandra David-Neel, vive e risplende di uno spessore e di una dimensione davvero d'altri tempi.
Perché questa donna audacissima, tibetologa, orientalista, cantante d'opera, giornalista e conferenziera, ma soprattutto fine conoscitrice dell'Insegnamento segreto del buddismo esoterico (tra l'altro come seguace della Teosofia), si fece mendicante e pellegrina in una terra proibita, nell'intento irrinunciabile di traversare il Paese delle Nevi e conoscerne la capitale, Lhasa, allora città preclusa agli stranieri in anni segnati dall'isolamento politico di un Tibet sprofondato nella superstizione, nel degrado istituzionale faticosamente controllato da Thubten Gyatso, il tredicesimo e "ultimo" Dalai Lama.
Migliaia di chilometri accompagnata soltanto dal fedelissimo Yogden, il Lama ventitreenne, figlio adottivo di Alexandra; tre anni di peregrinazioni all'insegna di quella che appare come una triplice trasgressione: alla politica, alla natura, al ruolo e all'identità di donna, a spasso per il mitico ed insondabile Gang Yul, il Paese delle Nevi, "poiché il nome Tibet è sconosciuto ai tibetani".

  • Altri libri di Libri di viaggio
  • Altri libri dell'autore: Alexandra David-Néel
  • Altri libri dell'editore: Voland
  • Scheda dell'autore: Alexandra David-Néel

  • informazioni sull'Autore: Alexandra David-Néel
    Alexandra David-Néel
    Alexandra David-Néel nacque a Parigi il 24 ottobre 1868. Appassionata sin dalla primissima infanzia di libri di fantascienza decise sin da allora che la sua vita sarebbe diventata ancora più interessante di quella dei suoi eroi. Il suo senso dell’avventura la spinse a scappare da casa più volte anche durante l’adolescenza, ma fu sempre riportata in famiglia dopo mille peripezie in tutta Europa. Pur essendo un soprano promettente preferì gli studi esoterici al bel canto e nel 1888 si trasferì a Londra dove studiò presso la Società della Gnosi Suprema. Lì conobbe Madame Blavatsky, la fondatrice della Società Teosofica, le cui idee la condizionarono in modo particolare. Nel 1889 ritornò a Bruxelles per riprendere i suoi studi di musica e poi a Parigi alla Sorbona, dove aderì a idee politiche radicali e perseguì il culto esoterico promosso da Sri Ananda Saraswati. Lo stesso anno partì per Ceylon e l’India dove si unì ai Teosofi, diretti allora da Annie Besant, sotto la cui guida studiò il sanscrito.Ebbe contatto con alcuni dei maggiori maestri indiani, ma fu costretta a ritornare a Bruxelles per mancanza di fondi. Nel 1911 ripartì per l’India dove fu tenuta d’occhio dalla polizia per il suo comportamento eccentrico e per le idee estremiste. Prese parte a riti tantrici e perfezionò il sanscrito al punto da ottenere in loco un dottorato in filosofia.Nel 1912 giunse finalmente nel Sikkim dove rimase affascinata dai monasteri locali e dove decise immediatamente di approfondire i suoi studi buddisti. Qui incontrò il principe Sidkeong, che divenne un’importante figura nella sua vita, e l’allora Dalai Lama in esilio, che la spinse a imparare il tibetano. Grazie al suo rapido perfezionamento di tale lingua poté diventare ben presto allieva del grande eremita Gomchen che la iniziò alla telepatia e a pratiche esoteriche quali la respirazione tumo, che consente di sviluppare un grande calore corporeo anche in climi estremi.Nel 1914 incontrò un giovane lama, Aphur Yongden, che divenne suo figlio adottivo e con il quale sviluppò uno dei più forti legami della sua vita.Con il figlio provò ripetutamente a penetrare in Tibet, con il risultato di farsi cacciare dal Sikkim nel 1916 e decisero di tentare un difficile viaggio attraverso la Cina, il deserto di Gobi e la Mongolia. Vennero più volte attaccati dai banditi prima di raggiungere il monastero di Kum Bum dove finalmente sostarono per tre anni. Fu in quel periodo che Alexandra riuscì a creare un tulpa, un fantasma prodotto dall’intensa concentrazione e pratica di riti mistici molto particolari. Il fantasma inizialmente prese la forma sempre più consistente di un monaco e finì con accompagnarla nei suoi viaggi quasi come un essere umano normale. Dopo un certo periodo però l’aspetto del tulpa cambiò da quello di un monaco gioviale a una presenza sinistra che le creò enormi problemi fino a quando decise di liberarsene, impresa che le costò sei mesi di concentrazione mentale estrema e molte altre difficoltà.Nel 1921 Alexandra e Yongden travestiti da mendicanti intrapresero il loro viaggio verso il Tibet e in particolare la sacra città di Lhasa. Il viaggio fu un’epopea durata tre anni, durante i quali dovettero spesso cambiare rotta e piani a causa di banditi, animali feroci, e anche della chiusura totale del Tibet agli occidentali. Durante il percorso incontrarono mistici e personaggi di tutti i tipi tra cui i corridori lung-gom, che grazie a pratiche di meditazione e concentrazione riescono a muoversi a velocità immaginabili per gli esseri umani normali. A Lhasa rimasero in incognito per tre mesi e poi ripartirono inosservati.  Nel 1955 Yongden morì lasciandola profondamente scossa e addolorata. Nello stupore generale all’età di 100 anni si fece rinnovare il passaporto per poter continuare a viaggiare. Fino alla sua morte l’anno successivo non smise mai di scrivere o tenere conferenze ed ottenne grandi riconoscimenti sia in Francia sia all’estero, e fu dichiarata ufficialmente lama proprio in Tibet.
    SCONTO 5% ?!
    35.000 Titoli
    e 470 editori 
    con sconto 5% !
    AREA RIVENDITORI
    userid

    password

     NOVITÀ
    In Movimento dopo la Nascita
    Manuale per neomamme e operatori
    Calendario dei Lavori Agricoli 2023
    Lunario e planetario secondo il metodo biodinamico
    L'Insopportabile Efficacia dell'Agricoltura biodinamica
    Carlo Triarico, Alessandro Piccolo, Nadia El -Hage Scialabba, Sabrina Menestrina
    I Messaggi nei Numeri
    Come decodificare i messaggi che gli angeli e i tuoi spiriti guida ti stanno inviando
    Il Ricettario dell'Arte
    Dalle tecniche ai Materiali. Il libro con tutte le tecniche per la pittura, il restauro e la decorazione
    Goebbels. 11 Tattiche di Manipolazione Oscura
    Prefazione di Jean-Paul Fitoussi
    L’arte di usare le parole
    Per ottenere consenso, gestire i conflitti, diventare indimenticabili
    Felice è colui che non è niente
    Lettere a un giovane amico
    Studio Ciclico della Sesta Epoca – 1070-1910
    Il Potere della Musica delle Piante
    Il benessere generato dalla voce degli alberi potenziato dagli oli essenziali, dalle intenzioni trasformative e dai mantra sillabici
    Le Leggi della Vita
    Dal sistema della Nuova Medicina di Hamer alle radici biologiche di un nuovo umanesimo
    Franco Battiato
    Niente è come sembra - Simbologia dei testi
    Riflessologia Plantare Emozionale Integrata Metodo Debora Selmi
    Manuale pratico
    Una Vecchiaia Attiva e Brillante con la PNEI
    Approccio naturale anti-aging
    Tantra Oro
    Energia sessuale e guarigione
    altre novità
    ISCRIVITI alla NewsLetter
    Iscriviti alla NewsLetter, riceverai tutte le novità e le offerte direttamente nella tua casella e-mail


    Thich Nhat Hanh
    Il Sentiero delle
    Lacrime di Gioia

    Il Sentiero delle <br>Lacrime di Gioia
    spiritualità é chiarezza
    Il Cammino
    è la Meta

    Il Cammino<br>è la Meta
    una straordinaria autobiografia
    Tu Sei
    quindi
    Io Sono

    Tu Sei <br>quindi<br> Io Sono
    una dichiarazione di dipendenza
    I libri di Dahlke
    L'arte di sognare
    e la realtà dei sogni
    Il ROLFING
    un massaggio particolare
    JEAN VALNET
    la meravigliosa forza
    guaritrice della natura
    alimentazione fitoterapia aromaterapia
    Il silenzio é d'oro
    Alexander Lowen
    e la bioenergetica
    www.illibraiodellestelle.com - www.illibraiodellestelle.it

    Il Libraio delle Stelle - via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri - P.Iva 00204351001

    made by 3ml.it